Carole Mabboux

Carole Mabboux è esperta di storia politica e culturale dei comuni italiani (secoli XII-XIV), ricezioni medievali dell’Antichità e volgarizzamenti e commenti alle opere di Cicerone.

Carole Mabboux (Université Paris 8 Vincennes – Saint-Denis)

Carole Mabboux è maîtresse de conférences all’Università di Parigi 8. Ha recentemente pubblicato una monografia dedicata all’uso del personaggio e delle opere di Cicerone da parte dei retori comunali: Cicéron et la Commune. Le rhéteur comme comme modèle civique (Italie, XIIIe-XIVe s.), Rome, 2022. È anche autrice di diversi articoli sulle delibere comunali, nei quali si è concentrata sia sulla produzione di documenti relativi ai dibattiti che sulla composizione sociale delle assemblee. Estendendo questi temi, sta conducendo una ricerca congiunta con Chloé Tardivel (École française de Rome) sulle trascrizioni dell’oralità politica nell’Italia comunale. Attualmente sta preparando, con Elisa Guadagnini (CNR), una nuova edizione della Rettorica di Brunetto Latini, che sarà pubblicata da Viella.

Nell’ambito del progetto “Dictamina” fa parte del gruppo collettivo sulla Summa dictaminis di Berardo di Napoli.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search