Martina Pavoni

Martina Pavoni è specialista di ars dictaminis in età sveva, storiografia umanistica e poesia mediolatina.

Martina Pavoni (Sapienza Università di Roma)

Martina Pavoni ha conseguito nel 2018 il Diploma di Perfezionamento in Filologia e Letteratura Latina Medievale presso la Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino (S.I.S.M.E.L.), e nel 2022 un dottorato in filologia mediolatina presso l’Università della Basilicata.
Attualmente è assegnista di ricerca presso Sapienza Università di Roma. Si occupa di ars dictaminis in età sveva, storiografia umanistica e poesia mediolatina: è attualmente in corso di stampa, per la collana “Per verba” (SISMEL – Edizioni del Galluzzo), la nuova edizione critica dei Carmina Ratisponensia, una raccolta di brevi epistole amorose in versi databile agli inizi del XII secolo; è inoltre in preparazione l’edizione critica di tutti i testi retorici di Pietro da Prezza.

Nell’ambito del progetto “Dictamina” si occuperà dei dictamina di Enrico da Isernia, maestro di retorica e dettatore presso la corte di re Ottocaro II Přzemysl di Boemia a Praga tra il 1270 e il 1278. In particolare, fornirà una prima trascrizione / edizione di un gruppetto di epistole contenute in un ms. del XIV sec. conservato a Vienna (Österreichische Nationalbibliothek, 3143) ed edite solo parzialmente in A. Petrov, Henrici Italici libri formarum, Saint-Pétersbourg, 1906-1907.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search